Affitto di un Cestello Elevatore: i Nostri Consigli

Tutto quello che devi sapere sul noleggio della tua piattaforma di elevazione

Se sei alla ricerca di informazioni sull’affitto di un cestello elevatore, probabilmente sai bene quanto sia utile questo tipo di strumentazione.

Le piattaforme di lavoro mobile elevabili sono tra gli strumenti di lavoro indispensabili per imprese edili, agenzie di traslochi e aziende di manutenzione. Le cosiddette piattaforme sviluppabili offrono la possibilità di lavorare in quota in tutta sicurezza, senza dover impiegare tempo ed energia nel montaggio di una struttura fissa.

Se hai cominciato a raccogliere informazioni sulle PLE (piattaforme di lavoro mobili elevabili), ti sarai accorto anche che esistono diverse tipologie con caratteristiche molto differenti tra loro.

Il nostro articolo si concentra proprio su questo: ti daremo dei consigli pratici su come scegliere il cestello elevatore da affittare. In questo modo troverai la strumentazione più adatta al lavoro che devi svolgere e di conseguenza ottimizzerai le operazioni in quota.

Allora cominciamo subito con i nostri consigli sull’affitto di un cestello elevatore, cominciando dalle caratteristiche.

Affitto di un Cestello Elevatore: le caratteristiche

Esistono diversi parametri da considerare quando si affitta un cestello elevatore. Tra le caratteristiche più importanti di cui tener conto troviamo:

  • le dimensioni
  • l’alimentazione
  • la tipologia di movimentazione

Andiamo scoprire le caratteristiche, un punto alla volta.

Le dimensioni del cestello elevatore

Quando parliamo di dimensioni, ci riferiamo sia all’ingombro della piattaforma sviluppabile sia al suo raggio d’azione.

Per dei lavori di piccola manutenzione all’interno di un’azienda, sarà necessaria una piattaforma compatta e agile. Per spostarsi attraverso i corridoi di un’impresa ci vuole una PLE di ridotte dimensioni, che passi sotto le porte e riesca a muoversi senza troppi problemi.

Per dei lavori più “pesanti” invece, sarà necessaria una piattaforma aerea verticale più solida e potente, con una capacità di carico maggiore e un’altezza massima raggiungibile più elevata. Per sollevare più operai con la propria attrezzatura ci vuole un cestello più ampio, magari con un sistema di auto-livellamento se si deve lavorare in pendenza.

L’alimentazione del cestello elevatore

La motorizzazione di una piattaforma aerea è importante per diversi motivi, tra cui la rumorosità e l’impatto ambientale. Attualmente sul mercato sono presenti dei modelli alimentati a gasolio, dei modelli elettrici e dei tipologie di cestelli elevatori a doppia alimentazione (elettrica-diesel).

In questo caso, è fondamentale conoscere il luogo dove la PLE svolgerà le proprie operazioni. Per un impiego in spazi piccoli e al chiuso, meglio preferire la silenziosità e l’eco-sostenibilità dei modelli elettrici. Per operazioni in cantieri e su pavimentazioni avverse, è preferibile scegliere un’alimentazione a gasolio, che offre più potenza. Alcuni modelli hanno anche un sistema 4×4 che riesce ad affrontare pendenze anche fino al 50%.

Esistono infine i modelli a doppia alimentazione, che garantiscono il massimo della versatilità. In base alle necessità e al luogo d’utilizzo, si può scegliere se ricorrere all’alimentazione a gasolio o a quella elettrica.

La tipologia di movimentazione

In base alla tipologia di movimentazione, le piattaforme sviluppabili si dividono in:

  • piattaforme autocarrate o autocestelli: il tradizionale autocarro con stabilizzatori e cestello
  • piattaforme rimorchiate: piattaforme che vengono spostate con l’ausilio di altri mezzi di trasporto
  • piattaforme semoventi: piattaforme in grado di muoversi in autosufficienza per brevi tratti, come all’interno di un cantiere o di una fabbrica

Quando si parla di piattaforme semoventi poi, c’è da fare attenzione anche alle caratteristiche delle ruote.

Per dei lavori su pavimentazioni regolari (come una stazione o l’interno di un’azienda) è necessario noleggiare un cestello elevatore con ruote lisce e antitraccia. In questo modo non si rischia di rovinare il pavimento.

Per lavorare su terreni irregolari è necessario invece un pneumatico artigliato o addirittura un cingolato. In questo modo si possono superare agilmente gli ostacoli e le pendenze più sfavorevoli.

Affitto di un Cestello Elevatore: le scelta della tipologia

Abbiamo visto che quando si affitta un cestello elevatore, bisogna considerare tanti fattori. Il primo elemento da esaminare è la tipologia di piattaforma più adatta al lavoro che si intende fare.

Le 3 categorie principali di piattaforme sviluppabili sono:

  • piattaforme a colonna: ideali per chi opera nel settore industriale, sono una valida alternativa alle PLE articolate, in virtù delle dimensioni contenute e della facilità con cui operano in spazi ridotti.
  • piattaforme a pantografo: le classiche piattaforme con bracci a forma di rombo, silenziose ed economiche, sono perfette per lavori in ambienti interni ed esterni, grazie alla loro versatilità e alla capacità di svilupparsi verticalmente.
  • piattaforme telescopiche: particolarmente adatte a raggiungere gli obiettivi che esigono un considerevole sbraccio orizzontale.
  • piattaforme autocarrate: il massimo dell’efficienza per chi necessita di eseguire in autonomia degli interventi brevi e in località diverse. Le piattaforme autocarrate fino a 25 metri sono noleggiabili senza operatore, quindi possono essere condotte con patente B; per operare fino a 65 metri è possibile ricorrere al servizio di noleggio “a caldo” con operatore.
  • piattaforme “ragno” cingolate: indicate soprattutto per l’impiego nel giardinaggio e l’edilizia, posseggono un particolare metodo di stabilizzazione che permette il livellamento anche su fondi con forte pendenza.

Abbiamo fatto insieme una panoramica approfondita su tutto quello che devi sapere sul noleggio di un cestello elevatore. Adesso, per poterti dare un consiglio definitivo resta da sapere solo una cosa: che utilizzo ne farai di questa piattaforma sviluppabile?

Prima di poterti consigliare un modello di cestello elevatore, è di fondamentale importanza comprendere dove e come lo utilizzerai. Ti serve una piattaforma per la piccola manutenzione della tua azienda? Devi fare lavori di restauro di un edificio? Devi montare o smontare le insegne di negozi e centri commerciali?

Per offriti il miglior noleggio possibile, ti invitiamo a contattarci. Parleremo della tua attività e delle operazioni in quota che intendi fare. In questo modo riusciremo a garantirti la migliore strumentazione possibile per ottimizzare i tuoi lavori in altezza.

Un nostro esperto seguirà passo dopo passo la scelta della piattaforma e le fasi del noleggio, così da fornirti assistenza durante tutto il processo di affitto del cestello elevatore.

CONTATTACI ORA

Scopri di più su come scegliere noleggiare il tuo cestello elevatore.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply